FORMENTERA LIBERA, MISTICA E SELVAGGIA – VIAGGIAVEG.IT

E’ sempre tempo per visitare Formentera, l’isola più piccola delle Baleari

Di Formentera la leggenda narra che chiunque metta piede sull’isola, sia prima o poi è destinato a tornarci.

Formentera è un luogo che ti entra nell’anima, ti ammalia e ti rapisce. Formentera è libera, mistica, selvaggia. Se la magia esiste, abita qui.

Cosa vedere

Le spiagge di Formentera sono una più incredibile dell’altra.

Ci sono magnifiche spiagge di sabbia finissima e acqua cristallina, con fondale basso e diradante (come Ses Illetes, Llevant e Playa de Migjorn) dove godersi una rilassante giornata di mare, bellezza e relax, oppure spiagge con scogli o fondale pietroso (come Cala des Mort e Cala Saona), ideali per una giornata più movimentata e interattiva.

Può essere utile sapere che a Formentera la libertà regna sovrana, ed è quindi una meta turistica molto gettonata anche tra coloro che praticano nudismo e naturismo.

La isla offre inoltre imperdibili tramonti vista mare, da ammirare sorseggiando una birra o un cocktail in uno dei chioschetti situati in prossimità della spiaggia (Bartolo, kiosko 62, Piratabus o Lucky per citarne alcuni).

I Fari

Formentera ospita ben tre fari.

Il Faro di la Mola, si trova nella parte più orientale dell’Isola e, per i più mattinieri, è il punto ideale per ammirare l’alba.

FORMENTERA FARO
Foto di ElisaRiva da Pixabay

Il Faro di Cap de Barbaria si trova nell’estremo sud dell’isola ed è il luogo ideale per ammirare il tramonto. Per raggiungerlo è necessario percorrere a piedi o in bicicletta un sentiero di circa 2 km, il paesaggio è brullo e quasi privo di vegetazione, non sono presenti negozi o aree di sosta, l’intervento umano è quasi inesistente.

Nei pressi del Faro è possibile scendere nella grotta naturale Cova Foradada, raggiungibile tramite una scala collocata appositamente lì. Da qui è possibile ammirare un paesaggio unico tramite una terrazza a strapiombo sul mare.

Questo è un cammino che è un viaggio interiore e introspezione profonda e la potenza della natura di questo luogo sarà in grado di vincere anche le resistenze dei più scettici.

C’è poi il Faro de La Savina, meno noto e turistico, ma di fondamentale importanza per la navigazione.

Mangiare vegan a Formentera

Formentera, la perla delle Baleari, offre molte valide alternative vegane. Uno dei locali imperdibili è sicuramente “Integral” a Es Pujol, un locale dall’atmosfera accogliente, vacanziera e rilassata, aperto sia a pranzo sia a cena, che propone piatti vegetariani, vegani e senza glutine.

A San Ferrant de Ses Roques si trova Blat Picat – Bar De Vegetals, un locale molto carino e arredato con gusto, che offre piatti davvero invitanti, specificando scrupolosamente i possibili allergeni.

L’attività Sa Panxa, sempre a Sas Ferran de Ses Roques, offre opzioni vegane e senza glutine molto valide.

In molte attività di ristorazione sono presenti alternative veg e, per chi deciderà di alloggiare in appartamento, sono presenti a San Ferran anche alcuni negozi bio ben forniti, così da preparare autonomamente piatti gustosi e cruelty free!

Non resta altro che prendere l’aereo e lasciarsi conquistare da quest’isola incredibile!

Se per arrivare a Formentera fai scalo a Barcellona, leggi QUI.

Ivana Iannone, 01/09/2021 – GC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.