ALTRE 400.000 ANATRE VERRANNO UCCISE

Le terribili conseguenze di un’epidemia di influenza aviaria in Francia.

Ancora brutte notizie, ancora povere migliaia di animali destinati ad essere uccise senza pietà. In Francia, i produttori di foie gras (capite la follia e siamo già nel 2021) chiedono che vengano abbattute migliaia di anatre per timore che un ceppo di influenza aviaria possa espandersi.

Ci sono più di cento focolai del virus altamente patogeno H5N8 in tutto il paese nordalpino, da quando il virus è stato segnalato per la prima volta il mese scorso, ha riferito il giornale The Guardian.

L’articolo apparso sul sito del giornale The Guardian

Migliaia di povere vittime.

Circa 350.000 anatre sono già state macellate dalla vigilia di Natale. Ma si prospettano a breve altre 400.000 uccisioni, secondo l’opinione del capo ufficiale veterinario francese.

Ci vuole proprio fegato a mangiare il fois gras – leggi l’articolo

Nel rapporto elaborato da The Guardian, un produttore di foie-gras ha descritto la situazione come “fuori controllo”. Un altro ha affermato che il virus era “molto molto contagioso”.

Innocente e meraviglioso animale – Foto di Dighini da Pixabay

Influenza aviaria nel Regno Unito

I dati del NHS affermano che nessun essere umano è stato infettato dal ceppo H5N8 dell’influenza aviaria nel Regno Unito. I rapporti indicano che questa è anche la situazione francese. Tuttavia, in rari casi, il ceppo “può minacciare anche gli esseri umani”.

Migliaia di tacchini sono stati abbattuti l’anno scorso nel Regno Unito a seguito di un’epidemia dello stesso ceppo virale.

Gli allevatori sono stati avvertiti di segnalare la sospetta malattia. Nonostante ciò, sono stati riscontrati numerosi focolai in tutto il paese.

https://www.stopfoiegras.org/La campagna #stopfoisgras di Essere Animali –

Produzione e divieto di foie gras

I nostri lettori e ascoltatori lo sanno già, ma questa usanza obsoleta merita di essere ricordata. La raccapricciante pratica di preparare il paté dal fegato delle anatre consiste nel “ficcare” tubi di metallo giù per la gola.

Leggi anche l’articolo Fois gras al bando

A seguito di preoccupazioni per il benessere degli animali e di proteste di associazioni animaliste il foie gras è stato vietato in varie parti del mondo.

La denuncia di Paolo Bernini al Parlamento italiano

Tra i paesi che hanno detto no ci sono Belgio, Polonia, Turchia, Australia e India. È anche illegale in alcune parti degli Stati Uniti, tra cui California e New York.

RV / Gen. 21

Guarda anche questi video:

La tortura è servita
Fois gras: solo crudeltà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *