UNA SPERANZA PER LE MALDIVE

Lo sappiamo da molti anni. Le  Maldive sono uno dei luoghi della Terra più minacciati dal riscaldamento globale e dall’innalzamento degli oceani.

I meravigliosi colori delle Maldive

La fragilità di queste meravigliose isole, nel bel mezzo dell’ Oceano indiano, spingono da tempo le autorità a cercare soluzioni per il futuro: in quest’ottica CAA Architects ha progettato una sorta di eco città futuristica che sarà realizzata sull’isola di Hulhumalé. Si chiamerà Ocean’s Heaven, ed è la proposta vincitrice del concorso ‘Maldives Airport, Economic Zone Development’.

Un progetto di architettura cinese (con sede anche a New York) che propone di realizzare una mini-città che funzioni ad energie rinnovabili, e che prenda ispirazione dai fondamenti dell’architettura sostenibile. Le strutture dal punto di vista del design saranno decisamente futuristiche, con forme accattivanti e innovative (potete vedere il progetto a questo link).

Fino a quando…?

In linea con un messaggio ad alto valore ambientale, questa nuova città  funzionerà ad energia pulita, grazie alle centinaia di pannelli solari disseminati ovunque e all’impiego dell’energia idroelettrica delle maree. Inoltre – come ha scritto sul tema anche il quotidiano La Stampa: “ gli edifici saranno realizzati garantendo la massima ventilazione naturale, per minimizzare l’impiego di impianti di raffrescamento. L’acqua piovana sarà raccolta e riutilizzata. Ogni edificio avrà il suo tetto green. La città futuristica si tinge di verde.”

Manca solo un piccolo tassello: avranno pensato, i creatori di questo bel progetto, anche all’alimentazione che dovrà accompagnare i futuri abitanti di questo luogo? Noi lo sappiamo bene: l’ambiente comincia ad essere protetto in base a ciò che mettiamo nel nostro piatto.

Per approfondire:

Cambiamenti climatici: dalle Maldive all’Islanda
Trovate un posto per le Maldive
Nostra intervista all’astrofisico Emiliano Merli
La soluzione del Comitato Onu sul clima

RV / Giu 20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.