BIBLIOVEG.IT – IL VOLO RAPITO

“IL VOLO RAPITO” di Marco Mastrorilli e Raffaella Maniero – Noctua Edizioni.

Illustrazione e progetto grafico della copertina di Valentina Pierella – Illustrazioni in B/N di Ginevra Colonna.

Presentazione della rubrica GUFIAMOCI
e del libro IL VOLO RAPITO

Un’inchiesta che svela i traffici illegali relativi ai rapaci notturni in tutto il mondo.

MARCO MASTRORILLI

Il commercio illegale di animali riguarda ogni continente ed è divenuto un tema di grande attualità, essendo collegato alla diffusione del coronavirus che ha sconvolto le vite di milioni di persone e sta creando profondi danni all’economia mondiale.

Il viaggio inizia proprio da un mercatino della città cinese di Wuhan, dove si pensa sia avvenuto lo spillover ovvero il salto di specie alla base della pandemia di COVID-19, per poi raggiungere il Giappone, la Thailandia, l’India, l’Africa e persino il Sud America.

Senza entrare in macabri dettagli, il volume tratta delle persecuzioni e dei maltrattamenti che i gufi e altre specie sono costretti a subire a causa di assurde convinzioni, tradizioni e riti propiziatori.

Per spiegare l’origine del mercato della fauna selvatica e le basi culturali di ogni civiltà che ne hanno influenzato la nascita e la diffusione, la ricerca è divenuta anche storica, un tuffo nel passato glorioso dell’umanità: dagli Egizi ai Greci, dai Romani fino ai tempi medievali, per scoprire che anche ai giorni nostri il desiderio di possesso di un animale selvatico non è affatto sopito.

Sebbene non sorretta da credenze religiose o usanze millenarie, questa brama si rivela anche nell’uomo occidentale: l’innocente maghetto Harry Potter trasforma il gufo in animale da compagnia e ne fomenta il traffico illegale nel cosiddetto mondo “civilizzato”.

Le moderne tecnologie di comunicazione, come internet, rappresentano un nuovo mezzo per perpetrare il mercato illegale e aumentare il rischio di estinzione per tantissime specie diverse.

Il commercio di prodotti di origine animale (avorio, bile, squame, ecc.) e degli animali stessi genera un giro di affari criminosi paragonabile a quello della droga, oltre al rischio legato alle zoonosi e alla perdita di biodiversità.

Libro consigliato da Lipu – Prefazione di Vincenzo Venuto.

Per seguire la rubrica “GUFIAMOCI” a cura di Marco Mastrorilli, cliccare QUI.

Milano, 21/05/2020 – GC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *