MARSA ALAM FAI DA TE – VIAGGIAVEG.IT

ViaggiaVeg.it – Marsa Alam fai da te con i consigli di My Vegan Trips.

In attesa che l’incubo Covid19, sogniamo un po’ ascoltando i consigli di Emily su come organizzarci un bel viaggio a Marsa Alam.

Nel Mar Rosso con Emily

Premessa

Marsa, Hurghada o Sharm? Quando si pianifica un viaggio nel Mar Rosso, bisogna essere consapevoli che Marsa Alam è piuttosto diversa dalle altre destinazioni più note come Hurghada e Sharm el Sheikh che sono villaggi più vivaci, dove è possibile passeggiare, fare shopping o semplicemente bere un drink fuori dal resort.

Se si parla di Marsa Alam, di per sé grazioso paesino, ci si riferisce al tratto di deserto che parte dalla zona dell’aeroporto che si estende a sud oltre il villaggio, con nient’altro che spiagge e resort.

Essendo Marsa meno affollata di Hurghada e Sharm, la barriera corallina è ancora ben conservata, si può ben dire da mozzafiato. Quindi, chi cerca una vacanza rilassante da passare tra spiaggia e snorkeling, Marsa Alam è il posto ideale, ma se si cerca del divertimento meglio prendere in considerazione altre opzioni.

I consigli di Emily per organizzare il viaggio

Organizzare una vacanza fai da te a Marsa Alam è più facile di quanto si possa pensare, basta seguire questi passaggi:

  1. VOLO: acquistare il volo il prima possibile per assicurarsi il miglior prezzo , ma meglio controllare spesso, infatti se si sceglie un vettore low, possono cambiare rotta di tanto in tanto. Clicca QUI per accedere ad una interessante ed utile pagina.
  2. HOTEL: se si decide di alloggiare a Marsa Alam meglio scegliere un’opzione tutto compreso, non ci sono negozi in zona. Per quanto riguarda la prenotazione, conviene scegliere una opzione che permetta la cancellazione gratuita perché spesso pochi giorni prima della partenza possono uscire offerte last minute.
  3. TREASFERIMENTO ALL’HOTEL: chiedere all’hotel quanto costa il trasferimento dall’aeroporto e provare a contrattare. Prima di prenotare con l’hotel, però, dare un’occhiata a Steven Taxis, i loro prezzi sono visualizzati sulla pagina web, se si prenota un viaggio di andata e ritorno offrono una sim card gratuitamente. Tener presente che la maggior parte delle volte il wifi non è incluso nel prezzo del resort.
  4. VISTO: a seconda della nazionalità è possibile acquistare il visto all’arrivo, oppure acquistarlo online per risparmiare un po ‘di tempo quando si arriva. ATTENZIONE: ci sono molte pagine false che vendono visti, questa è quella ufficiale .
  5. ASSICURAZIONE: un’assicurazione sanitaria non costerà più di 10-15 euro per una settimana! Di solito controllo Quixa, Columbus e Coverwise
  6. TOUR: tutti nel resort offrono un tour a Luxor, nel deserto o presso alcune baie che però, a volte, sono raggiungibili a piedi. Ma ci sono anche tante  un’agenzie esterne che lo fanno. In più persone si è più si ha margine di trattativa, quindi mai accettare il primo prezzo.
  7. CIBO VEGANO: La maggior parte dei resort offre pasti a buffet, quindi non ci sono problemi a trovare cibo vegano; da qualche parte può essere più elaborato, e da qualche altra parte può essere più monotono, ma di sicuro non si muore di fame.

Per conoscere altre mete ViaggiaVeg. it consigliate da Emily, clicca QUI.

Milano, 19/05/2020 – GC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *