AMADORI STOP ALLA PUBBLICITA’ INGANNEVOLE

Nel 2016 fu grande lo scandalo creato da un'indagine condotta da Essere Animali in collaborazione con il programma Tv Report. 

Al centro dell'inchiesta c'erano i maiali e i polli di Amadori, che l'associazione aveva filmato in condizioni pessime e maltrattati.

A seguito di quella inchiesta, grazie a un procedimento aperto da Enpa e basato proprio sulle immagini mandate in onda sunTv Report, l'Autorità Garante per la Concorrenza e il Mercato ha dichiarato che: LE PUBBLICITÀ DEI POLLI AMADORI SONO INGANNEVOLI!

Alla diffusione di quelle immagini in Tv Amadori aveva ufficialmente risposto di essere “sconcertata per la visione assolutamente parziale e scorretta offerta dalla trasmissione rispetto al suo operato”, ma le immagini parlavano chiaro e oggi questa grossa azienda deve immediatamente modificare sito web e materiali cartacei perchè non può più usare il materiale pubblicitario diffuso fino ad ora.

Un bel successo e si spera che presto vengano rivisti anche i messaggi commerciali e pubblicitari  di tutte le altre aziende che vogliono far passare il messaggio di benessere negli allevamenti  intensivi come se gli animali si trovassero in una SPA anziché in un lager.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *