PIANTE VELENOSE E ANIMALI DOMESTICI

Alcune piante da arredamento possono essere velenose per gli animali domestici, conosciamone alcune – Alessandra Tedeschi.
gatto fiori

La primavera è arrivata. Circondiamoci dunque di piante e fiori coloratissimi, ma evitiamo piante velenose per non mettere in pericolo la salute dei nostri amati animali domestici.

Ecco quanto riportato in un interessante articolo di Clorofillamag.it sulle piante velenose per i nostri pet.

Piante velenose

Le piante producono ossigeno, sono fonte di riparo e nutrimento per gli insetti, rallegrano i nostri giardini, balconi e abitazioni, ma occorre prestare molta attenzione perché alcune piante sono velenose per gli animali domestici.

Vediamo nel dettaglio quali sono le piante che costituiscono un potenziale pericolo per i nostri amici animali.

Edera

edera
L’Edera comune può essere molto pericolosa sia per i cani che per i gatti.
L’Edera infatti contiene piretrine che, se ingerite, possono causare disturbi gastrointestinali, salivazione eccessiva, difficoltà di coordinazione e rigurgiti.

Azalea

azalea
L’Azalea è una pianta molto apprezzata sia in casa che nei giardini o terrazzi, ma pochi sanno che è una pianta molto pericolosa.
L’Azalea contiene infatti nel nettare e nelle foglie la granaiotossina, una particolare sostanza che, se ingerita dall’animale, può causare convulsioni, danni cardiaci, respiratori e neurologici gravi.

Oleandro

oleandro
L’Oleandro è pianta molto diffusa che fiorisce in estate. I suoi fiori contengono glicosidi cardiaci.
L’assunzione anche di piccole quantità di glicosidi cardiaci può causare anomalie cardiache, irritazione gastrointestinale, ipotermia ed in casi gravi addirittura la morte dell’animale.
Questa pianta è molto nociva anche per l’uomo.

Ciclamini

ciclamino
I Ciclamini, che fioriscono prevalentemente in inverno, contengono, all’interno del bulbo, la ciclamina e la saponina, sostanze tossiche che, se ingerite o masticate da cani o gatti, possono portare convulsioni e disturbi gastrointestinali.

Filodendro

filodendro
Il Filodendro è una pianta da interni particolarmente pericolosa per i gatti.
La linfa contenuta in foglie e radici se masticata o ingerita può causare irritazione del cavo orale.

Ortensia

ortensia
Anche l’Ortensia è pericolosa per i gatti. In particolare, il contatto con il fiore può provocare diarrea e vomito.
Mentre le altre parti della pianta, se ingerite, possono causare problemi respiratori anche gravi.

Bulbi di tulipani e narcisi

tulipani narcisi
Tulipani e Narcisi fioriscono in primavera.
I bulbi di Tulipani e Narcisi contengono una elevata quantità di tossine.
Anche una piccola quantità di queste tossine può causare irritazioni gastrointestinali, difficoltà di deglutizione, convulsioni e anomalie cardiache.

Per ascoltare RadioVeg.it, clicca QUI.

Alessandra Tedeschi

Milano, 09/04/2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.