OTTO MAGGIO, GIORNATA MONDIALE DEGLI UCCELLI MIGRATORI

RadioVeg.it si unisce alla celebrazione globale degli uccelli migratori e della natura!
uccelli migratori
Migrazioni in gruppo

Otto maggio, decretata la giornata mondiale degli uccelli migratori. Una campagna globale dedicata alla sensibilizzazione sugli uccelli migratori e sulla necessità di una cooperazione internazionale per proteggerli.

Quest’anno la campagna che è organizzata dalla Convenzione sulla Conservazione delle Specie Migratrici della Fauna Selvatica (CMS) e dall’Accordo sulla Conservazione degli Uccelli Acquatici Migratori Afro-Euroasiatici (AEWA) due trattati internazionali amministrati dal Programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite (UNEP). 

“Canta, vola, vola come un uccello!” è il tema della Giornata mondiale degli uccelli migratori del 2021.

canto degli uccelli
Uccello canterino

L’otto maggio 2021 tutto girerà attorno ai fenomeni del “canto degli uccelli” e del “volo degli uccelli”, come un modo per connettere le persone in tutto il mondo nel loro desiderio di celebrare gli uccelli migratori e di unirsi in uno sforzo comune e globale per proteggere la natura , gli uccelli e i loro habitat .

Gli uccelli si trovano ovunque, nelle città in campagna; nei parchi e nei cortili, in montagna ,nei boschi, lungo le rive. Collegano tutti questi habitat e ci ricordano la nostra connessione con il pianeta, l’ambiente, la fauna selvatica.

Attraverso le loro migrazioni stagionali, anche gli uccelli migratori scandiscono regolarmente i cicli della natura.

Durante la pandemia, miliardi di uccelli migratori hanno continuato a cantare, volare e librarsi. Le persone in tutto il mondo hanno ascoltato e osservato gli uccelli come mai prima d’ora. Per molti il canto degli uccelli è stato una fonte di conforto e gioia durante la pandemia, creando un collegamento tra le genti e la natura.

Uccelli migranti al tramonto

Gli Scienziati hanno studiato l’impatto che la pandemia sta avendo sugli uccelli migratori e la fauna selvatica in generale e come “l’antropausa” il cosiddetto arresto globale delle attività umane, abbia influito positivamente sul loro benessere.

La Giornata mondiale degli uccelli migratori 2021 non è quindi solo una celebrazione degli uccelli fine a se stessa ma un momento importante per riflettere sul nostro rapporto globale con la natura e il nostro pianeta.

Gli uccelli sono tra i bersagli più “graditi” dai cacciatori, per conoscere i lati oscuri del mondo venatorio a disposizione la nostra rubrica “Verità Svelate”.

Valentina Scorcia

Milano, 08/05/2021 – GC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.