CHIUDIAMO GLI ALLEVAMENTI DI VISONI. SUBITO.

Si avvicina una data importantissima. Essere Animali annuncia che dal 9 al 15 novembre entreranno in azione per fare pressione sul Governo affinché venga vietato con grande urgenza in Italia, l’allevamento di animali da pelliccia. Verranno utilizzati tutti i social, verrà creata un’enorme onda d’energia che cavalcheremo insieme, facendo sentire la nostra e la loro voce.

Su Facebook a questo indirizzo avrete la possibilità di leggere, partecipare e invitare tanti amici ad unirsi  in difesa dei diritti degli animali.

Dal sito Essere Animali

Come possiamo pensare, nel 2020, di coprirci di pelliccia come facevano gli uomini delle caverne? Ci siamo evoluti eppure, non ci sganciamo mai del tutto da biechi ed atavici vizi; forse ai tempi delle caverne era in qualche modo giustificato, mancavano materie prime diverse, mancava la cultura, non si aveva il concetto di pensiero e figuriamoci quello della sensibilità, ma oggi? Quale necessità primaria abbiamo oggi, che motivi una così grande atrocità?

LEGGI ANCHE : La Danimarca abbatte più di 15 milioni di visoni, ‘trasmettono un virus mutato’

Non parlo solo di pelliccia intesa come indumento da indossare ma anche di tutti quegli inserti usati per decorare cappucci, polsini e colli che vengono usati per decorare il giubbino o il cappotto di turno; in questa versione è ancora fin troppo diffusa e li troviamo anche in capi di basso prezzo, nei negozi, nei mercati, nelle catene..

Tutti noi sappiamo bene che le pellicce si ottengono con l’uccisione di animali, ma cosa subiscono queste creature durante il loro percorso di “vita”?

Prima della prigionia, c’è la cattura. Rubati a Madre Natura, strappati al loro habitat e catturati attraverso trappole o tagliole che chiudono a morsa le loro zampe e che magari aspettano in agonia ore ed ore prima che vengano recuperati…e parliamo di decine di milioni di animali selvatici.

Dal sito Essere Animali

Negli allevamenti di animali definiti “da pelliccia”, queste disgraziate creature sono costrette a vivere in piccolissime ed anguste gabbie, senza muoversi, senza vedere la luce del sole o sentire il calore di una mano che li accarezza, strappati ai lori istinti e orribilmente malmenati. Per il grande stress e impotenza, molti di loro si autolesionano o feriscono gli sventurati compagni di cella e poi?

LEGGI ANCHE: lo speciale di Essere Animali per i visoni

Si c’è un …poi… anche peggiore, vengono uccisi a bastonate sulla nuca o fracassando la loro testa sbattendola sul pavimento o sul tavolo o ancora spezzando loro le vertebre cervicali, poi se vogliamo c’è anche la scelta priva di sangue e quindi asfissiati in camere a gas o tramite scariche elettriche inferte da elettrodi introdotti nella bocca o nell’ano… TUTTI METODI PREVISTI DALLA LEGGE!

Dal sito Essere Animali

Ora, cosa c’è di umano in tutto questo? Niente! E allora facciamo sentire la nostra voce perché siamo solo noi che possiamo far arrivare le loro urla di disperazione e di dolore a chi ha il dovere e la decenza di cambiare le cose! ora più che mai è ora di urlare al mondo BASTA!!!

Nessuno ha bisogno di una pelliccia di visone a parte il visone stesso.

Murray Banks

AqvaVera – RV Nov. 20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.