NON CI SONO PIÙ I CACTUS DI UNA VOLTA

Viva la creatività, ovunque essa si materializzi. Questa bella storia, ad esempio, ci porta in Messico, dove due ragazzi hanno creato una sorta di pelle, direttamente dai cactus

Si chiamano Adrián López Velarde e Marte Cázarez e hanno pensato di battezzare questa loro creatura Desserto , la prima pelle organica interamente realizzata con il cactus nopale (che noi conosciamo come fico d’india). 

L’obiettivo degli imprenditori era quello di creare un’alternativa sostenibile e senza crudeltà alla pelle di animale. Il materiale è parzialmente biodegradabile e presenta le specifiche tecniche richieste dall’industria della moda, della pelletteria, dell’arredamento e automobilistica. Grazie alla sua flessibilità, traspirabilità e durata di almeno 10 anni, la pelle di cactus ha la capacità di sostituire l’uso di pelle di animale e materiali sintetici non ecologici. 

Non è tutto.  “Grazie alla sua composizione organica, Desserto è traspirante, il che rende la pelle di cactus o nopal vegan simile alla pelle di animale”.

Negli ultimi anni, molti brand hanno creato nuove forme di pelle vegana a base di piante come ananas e olive. All’inizio di quest’anno, ad esempio il rivenditore di moda H&M ha debuttato con una giacca vegana in pelle di ananas . E l’anno scorso, Hugo Boss ha debuttato con sneaker vegane in pelle di ananas, lanciando anche una linea di scarpe in pelle verde oliva .

RV / Nov19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.