THE SAVE MOVEMENT – I CONFRONTI DI RADIOVEG.IT

Versione integrale delle interviste fatte a Valentina, Simone ed Annamaria

Il tipo di attivismo fatto da Animal Save Movement è piuttosto nuovo in Italia e non tutti lo condividono, comprendono ed apprezzano.

The Save Movement, di cosa si tratta.

La realtà italiana, capitanata in Italia da Simone Scampoli, fa parte del movimento mondiale “The Save Movement”, nato a Toronto nel dicembre 2010, e ormai presente in tutto il mondo.

Le intenzioni di Animal Save Movement sono di tutto rispetto ed hanno un codice di condotta ben preciso, ma quello che non piace agli attivisti storici sono le modalità con cui vengono portate avanti le azioni.

The Save Movement è in tutto e per tutto “abolizionista”. Le loro modalità prevedono, per lo più, veglie davanti ai mattatoi in attesa che arrivino i camion con gli animali destinati al macello.

Gli intenti sono fondamentalmente tre. Fermare gli automezzi e chiedere all’autista di poter dare un po’ di sollievo agli animali prima che entrino nel girone infernale che li attende. Parlare con i trasportatori per capire, ma non giustificare, le motivazioni del loro lavoro e cercando di far capire loro in che malefico inganno sono caduti. Per ultimo, voler instaurare un dialogo anche con i lavoratori e i proprietari dei macelli, convincendoli, magari, di graziare uno o più animali.

L’atteggiamento è volutamente pacato e teso alla “comprensione” ed è proprio questo che non piace a chi ha scelto di fare un attivismo più deciso e combattivo.

Ecco qualche link delle dirette fuori dal mattatoio di Londra: https://www.facebook.com/animalsaveitalia/videos/1368209343335772/https://www.facebook.com/animalsaveitalia/videos/609917142873721/https://www.facebook.com/animalsaveitalia/videos/1275112122671826/

save movement

La controparte

RadioVeg.it ha voluto dar la parola a Valentina Rubini di META Alessandria che ha espresso, in rappresentanza di tutti coloro che prendono le distanze da Animal Save Movement, tutte le perplessità verso questo tipo di attivismo, ma è stato anche garantito il diritto di replica a Simone Scampoli, che ha raccontato le sue ragioni e ha spiegato le motivazioni del movimento. Per finire ci è sembrato giusto sentire la dottoressa Annamaria Manzoni, psicologa animalista.

Versione radiofonica del confronto
Trasmissione integrale su Telecolor

Con questa prima puntata si inaugura la rubrica “CHIARO E SCURO – I CONFRONTI DI RADIOVEG.IT”, uno spazio pensato per affrontare i temi di attualità più discussi nel mondo antispecista, animalista e vegano. Lo faremo offrendo il microfono alle parti e controparti, restando neutrali il più possibile, per non influenzare gli ascoltatori e dare loro la possibilità di scegliere da che parte stare. Ovviamente credendo sempre alla buona fede degli intervistati e sempre e solo dalla parte degli animali.

save movement

Per conoscere la storia di altri attivisti, ecco il link che fa per te.

Milano, 12/11/2019 – GC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *