MANGIAVEG.IT – SECONDA STAGIONE

MangiaVeg.it – seconda stagione, oltre a prevedere qualche piccola modifica nei temi trattati, vede salire a bordo quattro nuovi collaboratori ai quali diamo un caloroso e goloso benvenuto.

Ecco quindi i temi che affronteremo e chi se ne occuperà:

LE NEW ENTRY:

  • ABBINAMENTO VINI-RICETTE A CURA DELLA “WINELOVER” SILVIA ALLEGRI
  • RAW AND GO: CON STEFANO IL CRUDISMO E’ SERVITO DI STEFANO MOMENTE – ALTRO CIBOACADEMY
  • TRADIZIONE ED EVOLUZIONE IN CUCINA DI MARINA ATTI
  • I LIEVITATI: IL FRAGRANTE MONDO DEI LIEVITATI DI FRANCESCA – PASTICCIANCOCONLAFRANCA

DI NUOVO INSIEME:

Note: La rubrica è composta da più puntate, l’articolo viene automaticamente aggiornato ad ogni nuova puntata. In prima posizione la ricetta più recente.

MOUSSE AL CIOCCOLATO CON AQUAFABA – DIFFICOLTA’: Facile

MOUSSE AL CIOCCOLATO CON AQUAFABA DI LIBERA
mangiaveg.it Mousse cioccolato con aquafaba

Tempo di preparazione: 30 minuti + 1 ora di riposo in frigorifero.

Utensili: fruste elettriche

Ingredienti per 2 persone

  • 200 grammi di cioccolato fondente al 70%
  • 120 grammi di aquafaba (nel mio l’acqua di conservazione di 2 vasetti di vetro di ceci cotti)
  • scaglie di mandorle
  • menta fresca

Procedimento

  1. Facciamo sciogliere il cioccolato a bagnomaria e lo lasciamo intiepidire.
  2. Prendiamo l’aquafaba che è l’acqua di cottura dei legumi, preferibilmente i ceci come nel mio caso. Possiamo utilizzare quella dei ceci già cotti che acquistiamo al supermercato (EVITIAMO LE LATTINE E PREFERIAMO I VASETTI DI VETRO). Per una migliore stabilità possiamo aggiungere qualche goccia di limone e 1 cucchiaio di zucchero.
  3. L’aquafaba può essere preparata anche in casa utilizzando l’acqua di cottura dei legumi secchi, tuttavia il procedimento è abbastanza lungo (8-12 ore di ammollo e 8-9 ore di cottura in pentola oppure 4 ore con una piastra a induzione, non è possibile utilizzare la pentola a pressione perché l’aquafaba ottenuta non è idonea alle preparazioni)
  4. Montiamo l’aquafaba con le fruste elettriche fino a ottenere una spuma molto simile ai bianchi dell’uovo montati a neve.
  5. Incorporiamo l’aquafaba nel cioccolato fuso e mescoliamo con delicatezza i due ingredienti.
  6. Riempiamo due vasetti o bicchieri e lasciamo riposare in frigorifero 1 ora.
  7. A piacere decoriamo con scaglie di mandorle e qualche fogliolina di menta fresca.

LINGUE DI SUOCERA AL FARRO DI FRANCESCA – DIFFICOLTA’: Media

LINGUE DI SUOCERA AL FARRO DI FRANCESCA

mangiaveg.it

Tempo di preparazione: 2 ore 30 minuti + 10 minuti di cottura

Ingredienti per 8 porzioni:

  • 250 g di farina di farro
  • 150 g di esubero di lievito madre/ 3 g di lievito di birra compresso
  • 100 g di acqua tiepida
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 1 cucchiaino di sale integrale
  • Emulsione di acqua e olio per spennellare
  • Ssemi misti/ erbe aromatiche a piacere

Procedimento:

  • In una ciotola o nella planetaria facciamo sciogliere l’esubero di lievito madre (o il lievito di birra compresso) nell’acqua necessaria per la ricetta (100 g).
  • Uniamo la farina, di seguito uniamo anche l’olio evo e per ultimo il sale. Impastiamo fino ad ottenere una consistenza omogenea e che non appiccica le dita.
  • Formiamo una pallina con l’impasto e poniamo a lievitare  2 Ore in un contenitore chiuso.
  • Trascorso il tempo mettiamo un pochino di semola sul piano di lavoro, rovesciamo l’impasto, dividiamolo in porzioni da 50 g ciascuna.
  • Ora con l’aiuto di un mattarello, o di una sfogliatrice, stiriamo le nostre lingue, con la tipica forma allungata, dello spessore di circa 4 mm
  • Vi consiglio però, di farle più o meno tutte della stessa grandezza, altrimenti quelle più piccole rischierebbero di bruciarsi più in fretta.
  • Disponiamole quindi in una teglia coperta con carta forno, spennelliamole con l’emulsione di acqua e olio.
  • Se vogliamo possiamo decorarle mettendo semi a piacere/origano/rosmarino/fior di sale, ecc.
  • Inforniamo in forno preriscaldato, in modalità ventilato a 200° x 10 minuti circa, fino a doratura. Teniamole d’occhio perché cuociono davvero rapidamente.
  • Una volta cotte facciamole raffreddare su di una gratella.

Queste Lingue di Suocera al farro si conservano perfettamente, mantenendo la loro fragranza per diverso tempo; non dovrete fare altro che farle raffreddare per bene infine metterle in una scatola di latta.
Sono inoltre una splendida idea per un regalino speciale fatto con le proprie mani!

Cerchi qualcosa da sgranocchiareTi consiglio di dare un’occhiata anche ai Grissini al farro, sono sicura che ti piaceranno!
  

POLPETTE RAW AND GO DI MOMENTE’ – Difficoltà: facile.

POLPETTE RAW AND GO DI STEFANO MOMENTE’
MangiaVeg.it Momentè

Tempo di preparazione 15 minuti

Ingredienti:

  • 500 gr di carote grattugiate
  • 500 gr di nocciole ammollate per una notte
  • 1 cipolla rossa tagliata a fettine sottili
  • 1 cucchiaio di uvetta
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 3 cucchiai di lievito in scaglie
  • sale integrale quanto basta
  • timo, salvia, rosmarino

Procedimento:

  1. Frullare tutti gli ingredienti fino a formare un composto omogeneo. Se non è abbastanza denso aggiungere lievito in scaglie oppure polvere di semi di psillio o di lino.
  2. Formare delle polpette, circa 10, metterle in essiccatore 8-10 ore.
  3. Cospargerle di paprika prima di servire.

IL VEGMIGIANO DI MARIKA – Difficoltà: facilissimo

IL VEGMIGIANO DI MARIKA

Tempo di preparazione 15 minuti

Ingredienti:

  • 140 gr di noci non ammollate
  • 25 gr di lievito alimentare in scaglie
  • 2 gr di sale marino

Procedimento:

  1. Riunite gli ingredienti nel mixer da cucina. Frullate fino ad ottenere un impasto granuloso.
  2. Il vostro veg parmigiano è pronto.

Nota: Si conserva in frigo in un contenitore ermetico per 4 settimane.

RAGU’ VEGETALE ALLA BOLOGNESE (COL SEGRETO DELLA NONNA) DI MARINA – Difficoltà: facile

RAGU’ VEGETALE ALLA BOLOGNESE (COL SEGRETO DELLA NONNA) DI MARINA

Ingredienti:

  • 250 gr seitan (va bene anche quello alla piastra che si trova nei supermercati)
  • 1 cipolla bianca
  • 1 bella carota grande
  • 1 pezzo di sedano
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 foglia di alloro
  • 2 chiodi di garofano
  • 1 spicchio di aglio
  • 750 ml passata di pomodoro biologica
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • 1/2 bicchiere di vino bianco (secco)
  • olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaino di miso (va bene anche un quarto di dado ma biologico e VEGETALE)
  • poco sale

Procedimento:

  1. Trita sedano, cipolla, carota e aglio (se ti può aiutare usa il robot da cucina ma non sminuzzare troppo le verdure) e falle soffriggere con un po’ di olio extra vergine d’oliva, per circa 5 minuti. (si deve iniziare a sentire il profumino).
  2. Intanto trita il seitan con un robot fino a farlo diventare tipo “macinato”, una volta ottenuta la giusta consistenza, versalo nel tegame degli odori e fai rosolare assieme per qualche minuto, quindi sfuma con il vino, fallo evaporare intanto rigira in modo che non si attacchi.
  3. Una volta asciugato, aggiungi la passata di pomodoro, il cucchiaio di concentrato di pomodoro, il rametto di rosmarino, la foglia di alloro, i chiodi di garofano e il cucchiaino di miso diluito con un po’ di acqua calda. (o il dado sciolto in un po’ di acqua calda).
  4. Coprire con un coperchio e cuocere a fuoco bassissimo per minimo un’ora e mezza (a 2 ore e anche più) aggiungendo acqua calda o un pochino di vino nel caso il ragù tenda ad attaccarsi. Assaggia e aggiusta di sale.

Ricorda che il ragù di una volta si lasciava fino a 5 o 6 ore. La cottura a fuoco lento e prolungata fa parte dei ”segreti” della cucina della nonna; solo così si possono ritrovare i gustosi sapori intensi della tradizione, rispettando però ogni essere vivente!

Potete usare questo ragù per le tagliatelle, le lasagne ma è ottimo anche con la polenta.

POMODORI RIPIENI DI DI SALSA STONNATA DI LIDIA – Difficoltà: facile

POMODORI RIPIENI DI DI SALSA STONNATA DI LIDIA

Tempo di preparazione: 20 minuti

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 gr di ceci cotti. Potete fare cuocere voi per due ore dei ceci secchi (lasciati precedentemente in ammollo per un minimo di 12 ore, meglio se 24) con acqua, sale e aromi. Oppure potete utilizzare ceci in scatola, scolati dal loro liquido.
  • 3 cucchiai di capperi (Io uso quelli sott’aceto, ma potete usare quelli sotto sale avendo l’accortezza di lasciarli prima a bagno qualche ora cambiando spesso l’acqua)
  • 3 cucchiai di succo di limone
  • 4 cucchiai di olio extravergine
  • Una macinata di pepe,
  • un pizzico di aglio in polvere (regolate la quantità a seconda del vostro gusto. Per un sapore più intenso potete usare aglio fresco)

Procedimento:

  1. Mettere tutti gli ingredienti nel boccale e cominciare a frullare aumentando la velocità fino ad arrivare a 8-9.
  2. Raccogliete spesso quello che si attacca alle pareti. Insistere fino a ottenere una bella crema fine.
  3. Assaggiare e aggiungere sale solo se occorre.

Maionese:

  • 100 gr di latte di soia non zuccherato
  • 2-3 cucchiai di succo di limone
  • 1 punta di un cucchiaino di gomma di guar
  • 100 gr di olio di semi (io uso arachidi, usate il vostro preferito)
  • Sale kala namak (o sale normale)
  1. Mettere nel boccale il latte, il limone, il sale e azionare a vel 4 per un minuto.
  2. Mentre le lame girano inserire dal foro la gomma di guar spargendola con le dita (come quando si mette un pizzico di sale).
  3. Azionare 5 minuti a vel 2 e inserire dal foro l’olio. Se non si usa la gomma di guar raddoppiare la quantità di olio.
  4. Mettere in frigo per far rassodare bene.

Per finire:

  • una dozzina di pomodori piccoli o 4 pomodori tondi
  • qualche cappero
  1. Tagliare a metà i pomodori e svuotarli.
  2. Mettere in una ciotola la salsa di ceci e unire 5-6 cucchiai di maionese.
  3. Mescolare bene e farcire i pomodori (meglio se con l’aiuto di una sac a poche). Decorare con un cappero e servire.

TOAST CON BURRO DI ARACHIDI DI GIULIA – Difficoltà: molto facile

TOAST CON BURRO DI ARACHIDI DI GIULIA

Tempo di preparazione: 20 minuti

Utensili: mixer, tostapane (facoltativo)

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 fette di pane integrale
  • 120 g di arachidi al naturale pesate già sgusciate
  • 80/100 g d’acqua
  • 1 pizzico di sale
  • 1 mela dolce
  • 10 lamponi
  • 1 pezzetto di cioccolato fondente
  • 1 goccio di sciroppo d’acero (facoltativo)

Procedimento                                   

  1. Preparate il burro di arachidi frullandone 100 grammi in un mixer potente in modo da ridurle prima in granella sottile e poi in un composto pastoso.
  2. A questo punto aggiungete a poco a poco l’acqua e il sale, continuando a frullare fino a ottenere una crema liscia e meno granulosa possibile.
  3. Tostate leggermente le fette di pane in forno caldo o nel tostapane, quindi spalmatele con il burro di arachidi e completate con la mela a fette, i lamponi, le restanti arachidi tritate, il cioccolato grattugiato o in scaglie e lo sciroppo se gradite un sapore più dolce.

SILVIA ALLEGRI – LA WINELOVER

Inauguriamo la seconda stagione di MangiaVeg.it con la presentazione di colei che abbinerà alle ricette il vino più adatto. Vini ovviamente biologici e vegani.

SILVIA ALLEGRI – WINELOVER

Milano, 11/02/2021 – GC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *