IL CALDO AUTUNNO DI VEG SICILIA

Sempre attivissima L’associazione Veg Sicilia, negli anni è diventata sempre di più un importante punto di riferimento per chi ha scelto uno stile di vita consapevole, un’alimentazione naturale e VEG ed eco-compatibile.

Abbiamo sentito Luce Pennisi, una delle ideatrici e responsabili dell’associazione per farci raccontare cosa c’è in programma per questo autunno 2019.

Luce Pennisi ci racconta il programma autunnale di Veg Sicilia
Lo staff al completo: Martino Beria, Luce Pennisi, Alessandra Dal Zotto e Lina Siracusa

L’associazione  è il frutto di un progetto 100% siciliano che si impegna a promuovere un’informazione completa, critica e scientifica per dare tutti gli strumenti per una corretta alimentazione e promuove una cucina che valorizza il km0, i produttori locali e i loro prodotti rispettando la loro stagionalità.

Corso di Pasticceria Vegetale con lo chef Giuseppe Pagano Palermo

Promuove peraltro il ritorno alle vecchie tradizioni, alla terra e al cibo come bene da cui dipende la nostra salute e l’equilibrio con l’ambiente in cui si vive.

ragazza-vegana-associazione-veg-sicilia

In quest’ottica svolgono un continuo lavoro di ricerca e selezione di realtà del territorio siciliano per mettere in RETE tutti i punti di ristoro, le strutture ricettive, i punti di acquisto e di vendita Bio, farmacie, erboristerie.

Veg Sicilia punta molto sul Bio in quanto alla fin fine costa quasi quanto il non Bio se ci si relaziona direttamente con i produttori in un’alleanza di reciproca convenienza. Evitare i pronti e i trasformati anche perché sono il segmento più costoso. Sostituire i ristoranti con cene collettive a turno nelle case amiche. O semplicemente preferire i posti dove si predilige il km 0.

Gli ideatori di Veg Sicilia partono quindi dalla scoperta di questa terra, valorizzando tutte le eccellenze che li caratterizzano.

Per informazioni info@vegsicilia.it

Milano, 30/10/2019 – GC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *