BANCA DATI ECO ANIMALISTA, LA PRIMA IN ITALIA

GIANNELLA BIDDAU
Presentiamo la prima Banca Dati Eco Animalista italiana a cura di Giannella Biddau

Conosciamo Giannella Biddau per la rubrica Parole Etiche Ritrovate che tiene con Massimo Wertmüller. Giannella è insegnante e dottore di ricerca in Lingue, Letterature e Culture dell’età moderna e contemporanea specializzata in didattica e ha avuto l’idea di creare una Banca Dati Eco-Animalista usufruibile da tutti.

L’intervista

Questa utilissima Banca Dati Eco-Animalista, creata per Liceo Gramsci di Olbia, è ben raccontata e spiegata da Giannella nel corso dell’intervista.

Ecco cosa ci ha raccontato.

Giannella Biddau ci parla della prima banca dati eco animalista italiana

Riassumendo i punti essenziali della Banca Dati

Innanzitutto è importante sapere che la Banca Dati è usufruibile da tutti, è caricata sul sito del Liceo Gramsci di Olbia, dove Giannella è stata docente, ed è consultabile cliccando QUI e facendo il “Login come ospite”.

Riportiamo per comodità i punti principali che riguardano la Banca Dati Eco-Animalista.

  • Il progetto affonda le proprie radici nell’etica, etica animale, antispecismo, e nasce dalla necessità di divulgare il pensiero animalista ed ecologico
  • I link in archivio, consultabili liberamente in open access, rimandano a siti selezionati secondo criteri scientifici e contengono molto materiale di diversa tipologia: saggistica, articoli in riviste scientifiche, unità didattica, libri antichi, musica, podcast, trasmissioni Radio e TV e curiosità varie.
  • Il materiale è interdisciplinare e variegato e si presta alla discussione su animali e ambiente, alla creazione di percorsi e unità didattiche per insegnanti delle superiori ed è utile pure alla ricerca e alla formazione degli adulti.

Gli obiettivi della Banca Dati

  • promuovere la cultura eco-animalista e incoraggiare a riflettere e agire nel rispetto delle altre specie e del Pianeta;
    • riscoprire il concetto di anima mundi, secondo cui i singoli organismi, sebbene differenti, sono collegati tra loro da un’ anima comune universale;
    • superare la dicotomia uomo-animale e creare una dimensione intersoggettiva tra loro
  • Gli approcci didattici adottati sono 2 ed hanno l’obiettivo comune di fare qualcosa attivamente:
    • Approccio socio-costruttivista
    • Approccio esperienziale, secondo cui l’apprendimento avviene in forma ciclica ed è suddiviso in 4 fasi. La Banca Dati si colloca nella prima fase che ha come obiettivo la presentazione dei link che indirizzano al materiale online e che innesca le successive fasi:
      • La riflessione sui materiali proposti.
      • La concettualizzazione
      • La sperimentazione attiva
  • Ai docenti che vorranno attuare iniziative simili si consiglia:
    • Strutturare il progetto su basi scientifiche
    • Scegliere un approccio o due e concentrarsi su questi rendendoli funzionali

Il video di presentazione

Per il video di presentazione di questo progetto cliccare QUI.
banca dati eco animalista biddau

Per vedere il video di presentazione di questo interessante progetto cliccare QUI.

Per ascoltare RadioVeg.it, cliccare QUI.

Milano, 25/06/2022 – GC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.