ALESSANDRO FABIANELLI: ESPONENTE DI EUROPA VERDE BOLOGNA

Alessandro Fabianelli, esponente di Europa Verde Bologna, parla ai microfoni di Radio Veg.it e ci racconta del loro progetto per un futuro più green.

L’INTERVISTA

Il nostro stile alimentare moderno è da considerarsi purtroppo cruciale nella perdita di biodiversità e nei cambiamenti climatici a cui stiamo assistendo ormai da decenni.

Una delle cause più importanti del climate change sono gli allevamenti intensivi per i quali, al fine di produrre carne a basso costo, vengono devastati interi territori per coltivare cereali destinati agli animali.

Obiettivo primario del movimento è proporre un’alternativa vegetale nelle mense. Questa scelta andrebbe a vantaggio sia di coloro che hanno già abbracciato un’alimentazione cruelty-free, sia delle persone che ancora non conoscono questa scelta e le sue motivazioni.

IL MANIFESTO DI EUROPA VERDE

Alessandro Fabianelli ricorda i punti fondamentali del Manifesto di Europa Verde:

  • Nasce come un progetto politico aperto e democratico, il cui obiettivo è mettere al centro dell’agenda politica italiana la questione dell’emergenza climatica e ambientale, mediante la formazione di un ampio movimento culturale e sociale.
  • L’attuale sistema economico-produttivo, basato sullo sfruttamento delle persone, degli animali e delle risorse naturali, ci espone per la prima volta nella storia al cambiamento climatico provocato dall’uomo e al rischio del mutamento irreversibile dell’ecosistema.
  • Il riscaldamento globale e l’esaurimento delle risorse naturali sono incompatibili con un benessere diffuso e con una comunità globale organizzata, equa e libera.
  • È possibile un benessere sostenibile: crediamo in una società aperta, libera, giusta e solidale; è necessario consegnare alle prossime generazioni un pianeta vitale e vivibile, in cui ciascuno possa ancora ricercare la propria felicità.
  • La proposta politica di cui siamo portatori non si esaurisce nella salvaguardia dell’ambiente, ma è invece tesa ad abbracciare – attraverso la promozione della qualità della vita delle persone ed attraverso la salvaguardia dell’ambiente – ogni ambito della nostra quotidianità

Per concludere, Alessandro vuole ricordare che quasi il 90 % delle specie animali sono a rischio estinzione a causa delle attività umane.

Il nostro stile alimentare sta distruggendo il pianeta e la scelta vegan può fare la differenza!

Si possono seguire le politiche europee su RadioVeg.it grazie alla rubrica ANIMAL EU a cura dell’europarlamentare Eleonora Evi.

Milano, 09/03/2021 – GC / EB

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.