STILI ALIMENTARI

RADICCHIO DI CHIOGGIA. QUALCHE CONSIGLIO PRATICO.

Radicchio di Chioggia IGP: L’Europa firma i prodotti dei suoi territori.

Quale stagionalità?

Il disciplinare della IGP Radicchio di Chioggia distingue la produzione in due tipologie: “precoce”, con raccolta dal 1° aprile al 15 luglio, e “tardivo”, con raccolta dal 1° settembre al 31 marzo.

Quali aspetti nutrizionali?

Il Radicchio di Chioggia IGP ha molte proprietà benefiche per l’organismo, specie dopo la cottura. Studi scientifici attestano l’elevato contenuto naturale di antiossidanti.

Quali utilizzi in Cucina?

Il Radicchio di Chioggia IGP si consuma soprattutto crudo, da solo o in insalate miste. Tuttavia, grazie al suo caratteristico sapore gradevolmente amarognolo, si presta ottimamente alla preparazione di diversi piatti come i tipici risotti veneti, le “lasagne pasticciate”, gli involtini con pancetta e i contorni grigliati.

Nel cuore del territorio, nel cuore di Chioggia! Scopri di più sul Radicchio di Chioggia IGP su: aopigp.eu | pdopgi.eu

CAMPAGNA FINANZIATA CON IL CONTRIBUTO DELL’UNIONE EUROPEA E IL CONSORZIO DI TUTELA DEL RADICCHIO DI CHIOGGIA IGP

Top