STILI ALIMENTARI

CILIEGIA DI VIGNOLA IGP: PREZIOSA, DA GENERAZIONI

Ciliegie di Vignola IGP: l' Europa firma i prodotti dei suoi territori.

Quali sono le caratteristiche di produzione della Ciliegia di Vignola IGP?

Territorio: La Ciliegia di Vignola IGP viene coltivata in 28 comuni delle province di Modena e Bologna, nella zona tra il Fiume Reno e la valle del Panaro che va dai 30 ai 950 metri sul livello del mare: una zona ideale per la coltivazione delle ciliegie grazie ai terreni freschi e permeabili, al clima e alle capacità professionali degli agricoltori che da generazioni coltivano questo prezioso frutto. L’insieme di questi fattori fa sì che la qualità della produzione raggiunga un livello di eccellenza.

Produzione: Per la coltivazione del ciliegio è possibile scegliere di utilizzare diverse forme di allevamento (palmetta libera, bandiera, vaso basso o vaso ritardato o fusetto) e, a seconda della tipologia, la densità di piante per ettaro può arrivare fino a quota 2.000. Durante l’arco dell’anno sono previste operazioni di concimazione, potatura e difesa fitosanitaria, da attuare nel pieno rispetto dei modi, tempi e quantitativi dettati al fine di garantire i requisiti qualitativi dell’Indicazione Geografica. Al fine di prevenire il fenomeno del cracking dei frutti, causato dalle piogge, le piante possono essere coperte con teli di plastica. La raccolta deve essere effettuata a mano, direttamente dalla pianta, avendo cura di conservare il peduncolo.

Nel cuore del territorio, nel cuore di Vignola! Scopri di più sulla Ciliegia di Vignola IGP su: aopigp.eu | pdopgi.eu

CAMPAGNA FINANZIATA CON IL CONTRIBUTO DELL’UNIONE EUROPEA E IL CONSORZIO DELLA CILIEGIA DI VIGNOLA IGP

Top