STILI ALIMENTARI

CILIEGIA DI VIGNOLA IGP: MILLE MODI PER SORPRENDERVI

Ciliegie di Vignola IGP: l' Europa firma i prodotti dei suoi territori.

Scoprite alcuni consigli pratici sulla ciliegia di Vignola IGP

La Ciliegia di Vignola IGP va conservata in frigorifero, oppure in luogo fresco e asciutto. Per la croccantezza della polpa e il sapore dolce, risulta essere il frutto ideale con cui chiudere il pasto, ma può essere utilizzata non solo come frutta fresca, bensì risulta ottimo ingrediente per svariate ricette, dolci ma anche salate. Alcuni esempi: la “ciliegiata”, cotta nel vino e nello zucchero; le marmellate; il classico dolce “clafoutis”; salse per condire cibi più appetitosi; liquori, come il kirsch o lo cherry. Perfetta anche per la preparazione della frutta candita o sotto spirito.

La raccolta delle ciliegie inizia indicativamente a metà maggio con le varietà precoci e termina a metà luglio con quelle tardive. Le ciliegie vengono rigorosamente raccolte a mano, per non compromettere la proprietà di questi delicati frutti e prontamente commercializzate, così da garantire ai consumatori la massima freschezza e qualità.     

Nel cuore del territorio, nel cuore di Vignola! Scopri di più sulla Ciliegia di Vignola IGP su: aopigp.eu | pdopgi.eu

CAMPAGNA FINANZIATA CON IL CONTRIBUTO DELL’UNIONE EUROPEA E IL CONSORZIO DELLA CILIEGIA DI VIGNOLA IGP

Top